19
LUG 17

Università di Camerino
Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori
Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Macerata
Comune di Camerino 
Archeoclub d'Italia

 




XXVII Seminario internazionale e Premio di Architettura e Cultura Urbana

RICOSTRUZIONE E INNOVAZIONE
Trasformazione e riuso dell’esistente - Nuovi paesaggi urbani - Materiali e tecniche costruttive

Camerino Campus universitario 30 luglio - 3 agosto 2017


La partecipazione al Seminario dei professionisti iscritti all'Ordine degli Architetti PPC
consente l'acquisizione di 20 crediti formativi di cui al DPR 137/2012 (4 crediti giornalieri)

 

Università di Camerino
Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori
Ordine degli Architetti, Pianificatori,Paesaggisti e Conservatori della provincia di Macerata
Comune di Camerino
Archeoclub d'Italia

 



XXVII Seminario internazionale e Premio di Architettura e Cultura Urbana

RICOSTRUZIONE E INNOVAZIONE
Trasformazione e riuso dell’esistente - Nuovi paesaggi urbani - Materiali e tecniche costruttive

Camerino Campus universitario 30 luglio - 3 agosto 2017


 

Temi di studio e di progetto
Ricostruzione e innovazione sono i due aspetti salienti del progetto dell’esistente e segnano la ricorrente disputa fra conservazione e trasformazione, spesso portata alle estreme conseguenze da chi ritiene eterna e immutabile ogni esperienza del passato e chi, viceversa, ritiene di poterne cancellare ogni traccia.
In realtà la disciplina architettonica trova le sue ragioni di essere nella lettura critica dell’esistente e delle sue sedimentazioni storiche, nella comprensione dei luoghi e della multiforme società in evoluzione: il progetto ha il compito di attribuire funzioni congrue e compatibili, con mezzi e linguaggio della contemporaneità, esaltando gli elementi di continuità e di discontinuità con l’esistente.

Il tema a lungo confinato nel recupero dei centri e degli edifici storici si presenta oggi pertinente all’intera città, alle aree periferiche e periurbane confusamente cresciute, alle fabbriche in disuso e a tutte quelle parti di città inefficienti o degradate, alla ricerca di nuovi paesaggi urbani rispondenti alle mutate esigenze di vita sociale e individuale.
Il termine paesaggio, qui, indica una complessità di elementi in cui una comunità si riconosce, in cui vede la possibilità di realizzare le proprie aspirazioni di bellezza ed eguaglianza sociale. Quella che si prospetta è un’idea di città democratica e inclusiva, in grado di recepire le dinamiche sociali in atto, che presuppone un impegno progettuale multidisciplinare nel rinnovamento degli edifici e degli spazi urbani.

Trasformare l’esistente vuol dire anche migliorarne le qualità in termini di sicurezza, salubrità, efficienza energetica, risparmio delle risorse naturali; il che richiede una stretta collaborazione architettonica-ingegneristica nella scelta dei materiali e delle tecniche costruttive più idonei e un gran numero di altre competenze per le molteplici implicazioni che un progetto innovativo, partecipato e consapevole dei valori in gioco presuppone.
 

Programma
Le giornate di studio comprenderanno sessioni con brevi relazioni programmate, comunicazioni e conversazioni interdisciplinari alternate a laboratori all’interno dei quali tutti gli iscritti potranno presentare i loro lavori e confrontarsi sui diversi aspetti dei temi progettuali proposti. 

Sarà allestita la mostra delle opere presentate dai partecipanti al Premio con relativo catalogo.

Nella giornata conclusiva saranno assegnati gli attestati di partecipazione e i premi SACU 2017.

Il seminario comprenderà la Festa camerte dell’Architettura con eventi d’arte, allestimenti e incontri conviviali. Una monografia del seminario sarà pubblicata sulla rivista ARCHITETTURAeCITTÀ, Di Baio Editore.
 

Come partecipare al SEMINARIO
Al seminario possono partecipare studenti, ricercatori, docenti, professionisti e operatori interessati al tema.

La partecipazione al seminario consente ai professionisti iscritti agli Ordini degli Architetti PPC l’acquisizione di 20 crediti formativi di cui al DPR 137/2012 (n. 4 crediti giornalieri).

Il seminario avrà carattere residenziale; i partecipanti potranno soggiornare presso collegi universitari o strutture equivalenti a costi convenzionati (20 Euro per notte, 8 Euro a pasto).

Il contributo di iscrizione è di 80 Euro.

Le domande dovranno pervenire on line entro il 24 luglio 2017 tramite l’apposita 
SCHEDA DI ISCRIZIONE.
 

Come partecipare al PREMIO
La partecipazione al premio è facoltativa ed è riservata agli iscritti al Seminario di Architettura e Cultura Urbana - Camerino 2017.
Possono partecipare professionisti, laureati e studenti delle Scuole di Architettura e di Ingegneria italiane e straniere. La partecipazione può avvenire sia in forma individuale che di gruppo. In caso di partecipazione di gruppo sarà sufficiente che si iscriva e partecipi al seminario almeno un componente del gruppo stesso. Ogni partecipante, singolo o gruppo, potrà presentare un solo lavoro.
 

Il premio
Sono ammessi Lavori inediti (progetti, ricerche, opere realizzate) compiuti dal 2012 in poi. Gli stessi dovranno essere attinenti ai temi progettuali proposti dal seminario e contenere i principi ispiratori evidenziati in premessa; in particolare dovranno contenere elementi innovativi di idee, tecnologie, programmi per una Architettura ecologica e di qualità.
 

Elaborati richiesti
La presentazione degli elaborati prevede due fasi distinte:

nella prima fase gli elaborati dovranno pervenire on-line allegati alla domanda di iscrizione al seminario entro e non oltre l’8 luglio 2017 (08.07.2017) SCADENZA PROROGATA AL 15 LUGLIO 2017. Gli stessi consisteranno in due (n.2) file in formato JPG o PDF, 300 DPI, ognuno di dimensioni cm 18 (base) x 26,7 (altezza) contenenti una sintesi informativa del Lavoro, costituita da alcune illustrazioni significative e un breve testo (font Arial, corpo non inferiore a 9); il tutto chiaramente leggibile e riproducibile tipograficamente. Nell’intestazione della prima cartella dovranno essere evidenziati: autore/i, titolo del Lavoro e l’ambito in cui si è svolta l’esperienza progettuale (Ente committente; ovvero Università, Anno, Corso, Tesi di Laurea, Relatore ...).
Il materiale pervenuto sarà raccolto in catalogo e distribuito nelle giornate del seminario.

Nella seconda fase ogni partecipante, da sabato 29 luglio avrà a disposizione una superficie espositiva di circa cm 170 x 180h che potrà liberamente occupare con tavole grafiche e/o fotografiche del Lavoro svolto per una mostra collettiva che si svolgerà durante il seminario. Le tavole potranno essere appese esclusivamente con nastro adesivo (rimovibile) o a ganci predisposti se montate su supporto rigido munito di attaccaglie. Nei laboratori i partecipanti potranno esporre brevemente il loro lavoro per la migliore comunicazione degli intenti e dei risultati progettuali e conversare collegialmente sui temi proposti al fine di favorire la circolazione di idee, conoscenze, esperienze. Per la comunicazione si consiglia di preparare anche materiale per video proiezioni.

Richieste di chiarimento possono essere inoltrate per e-mail a giovanni.marucci@unicam.it, le risposte saranno pubblicate nella pagina Premio SACU 2017 - FAQ.
 

Premiazione - Giuria
Il Premio di Architettura SACU 2017 consiste in complessivi 4.000 € così ripartiti:

1.500 € al 1° classificato
n. 2 rimborsi spese da 500 €
n. 2 segnalazioni

Premio della Critica
1.500 €

È prevista l’eventuale assegnazione di premi ex-aequo. Tutti i Lavori premiati e segnalati saranno pubblicati sul numero del periodico ARCHITETTURAeCITTÀ che tratterà del Seminario.
La premiazione avverrà a conclusione del Seminario. I Lavori saranno selezionati con votazione espressa dai partecipanti iscritti al Seminario. Infine una commissione formata da:


- Presidente del Consiglio Nazionale Architetti, PPC o suo delegato
- Presidente Ordine Architetti, PPC della provincia di Macerata o suo delegato
- n. 3 fra professionisti e docenti invitati al seminario provenienti da diverse sedi universitarie

assegnerà, a suo inappellabile giudizio, i premi e i riconoscimenti previsti.
La stessa commissione si riserva la facoltà di assegnare il Premio della critica fra tutti i lavori presentati.
 

Segreteria -Informazioni 
Segreteria
Seminario di Architettura e Cultura Urbana 
c/o Punto Informativo UNICAM
Nuovo campus universitario
via A. D'Accorso 16 - 62032 CAMERINO
numero verde 800 054000 - tel. 0737 402000
fax 0737 402055
puntoinformativo@unicam.it
www.unicam.it/culturaurbana
fb Seminario e Premio di Architettura e Cultura Urbana

Direttore
Giovanni Marucci 
giovanni.marucci@unicam.it

Magazine del Seminario 
ARCHITETTURAeCITTÀ Argomenti d’Architettura, Di Baio Editore


Promozione
Comune di Camerino
CNAPPC Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori
Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di MC
UNICAM Università di Camerino 
Archeoclub d’Italia

con il patrocinio di
INARCH
INU
ANIAI
UIA sez. Italia

con il contributo di
Knau



Email: oringbrindisi@tiscali.it | info@ordineingegneribrindisi.it
Pec: ordine.brindisi@ingpec.eu
Telefono: 0831526405 | Fax: 0831528228

Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00
Pomeriggio giovedì dalle ore 16,30 alle ore 18,30